Most read

Concorso Dsga, missiva al ministro: perché non assorbite tutte le graduatorie?

Riceviamo e pubblichiamo la lettera con cui candidati al concorso per Dsga chiedono l’inserimento di tutti gli idonei per coprire le carenze d’organico e chiedono inoltre notizie sulla correzione delle prove scritte, svoltesi più di un mese fa

Assistiamo in questi mesi a una serie di mutamenti politici e tecnici, a una serie di colpi di scena che hanno trasformato il concorso per Dsga in terreno di diatribe tra generazioni. Conflitti tra figure che, tutt’altro che precarie, nei confronti di migliaia di giovani e meno giovani, che oscillano da troppo tempo in condizioni tra il lavoro precario e sottopagato e la disoccupazione.

A breve verrà votata la fiducia al Senato sul Decreto scuola. Al riguardo, ci pare evidente – cosi come dichiarato in questi mesi dalle sigle sindacali e dalle varie associazioni dei Dsga Facenti Funzione – che l’attuale numero di posti banditi attraverso il concorso ordinario non sarà sufficiente a coprire le effettive esigenze conclamate da anni per ciò che attiene la figura del Dsga.

Come prassi consolidata vuole in tutte le procedure concorsuali in essere, invitiamo l’attuale Ministro a valutare l’opportunità nell’interesse del Sistema scuola, di rimuovere l’attuale soglia di idonei, attingendo da tutti i partecipanti al concorso ordinario risultanti idonei a seguito delle correzioni, rispondendo così alle effettive carenze di organico sopra indicate e per garantire la copertura di tutti i posti vacanti per i prossimi anni scolastici.

Ciò permetterebbe, in un settore importante e delicato qual è quello della scuola, l’ingresso di nuova linfa vitale e la valorizzazione di persone volitive e umili che vorrebbero mettere in campo le proprie competenze acquisite nel percorso accademico. Uniformandoci peraltro agli standard dei nostri partners europei. Da tempo, più volte le forze politiche dell’attuale maggioranza hanno ribadito la propria determinazione nell’andare in questa direzione. Bene. Questa è l’occasione giusta, diversamente diventerebbe l’ennesima opportunità mancata.

Come è noto, infine, gli scriventi hanno effettuato le prove scritte da ormai 40 giorni: si chiede pertanto al Ministero, di esseri posti a conoscenza dello stato di avanzamento delle procedure di selezione in corso, auspicando che esse terminino in tempo utile per consentire il regolare ingresso dei nuovi Dsga già dal prossimo anno scolastico.

I partecipanti al Consorso Dsga

 43,792 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP