Most read

Di nuovo bombe sull’aeroporto di Tripoli

Lo scalo internazionale di Mitiga è chiuso da due settimane per i continui raid aerei delle forze di Haftar. Non ci sono notizie di vittime (per fortuna)

Ancora bombe sull’aeroporto internazionale di Mitiga, a Tripoli, chiuso da due settimane a causa dei continui raid delle forze del maresciallo Khalifa Haftar. Ne dà notizia il comando dell’operazione Vulcano di collera, la controffensiva del governo di accordo nazionale di Fayez al Sarraj per fermare l’avanzata cominciata nell’aprile scorso delle truppe di Haftar.

In un comunicato, le truppe fedeli a Sarraj affermano che il raid di martedì è stato compiuto da «droni emiratini del criminale di guerra Haftar, nel tentativo disperato di compensare le sue perdite». La nota non fa cenno ad eventuali vittime.

Gli Emirati arabi uniti e l’Egitto sostengono Haftar, mentre la Turchia e il Qatar sono schierati al fianco di Sarraj.

 2,570 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP