Most read

Fu terrorismo, condannato giovane Afghano

La Corte d’Appello di Bari accoglie il ricorso della Procura e infligge cinque anni di reclusione al ventiseienne Hakim Nasiri

La Corte di Appello di Bari, ha ribaltato la sentenza di primo grado e ha quindi condannato a cinque anni di reclusione il ventiseienne afghano Hakim Nasiri, ritenuto responsabile del reato di partecipazione ad associazione finalizzata al terrorismo internazionale di matrice islamica.

Nasiri, secondo l’accusa, farebbe parte di una cellula terroristica di matrice islamica pronta a progettare attentati in Italia e all’estero grazie al supporto logistico ed economico di affiliati all’Isis.

Il giovabe fu fermato con altri due (condannati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina) dai carabinieri nel maggio 2016.

Nasiri fu poi rimesso in libertà dopo tre giorni, tornò in carcere su disposizione della Cassazione ad aprile 2017 e fu rimesso in libertà nel giugno 2018 dopo l’assoluzione «per non aver commesso il fatto».

I giudici dell’appello hanno accolto il ricorso del procuratore aggiunto Roberto Rossi. Agli atti delle indagini ci sono intercettazioni, video, foto di armi e combattenti e documenti inneggianti al jihad.

 878 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP