Most read

Fara Music, l’Andrea Infusino Quartet apre il festival

Cinque concerti jazz nell’antica abbazia benedettina del Reatino. I nuovi talenti della scena italiana incrociano spartiti e strumenti per sfidarsi a botte di grande musica ed emozioni forti e raffinate. A una band calabrese l’onore di inaugurare la manifestazione

Un nuovo appuntamento per gli appassionati di jazz.

Dal 10 al 18 ottobre si svolgerà a Fara Sabina (Ri) il Fara Music Festival-Autumn Edition, che consisterà in cinque appuntamenti in cui si esibiranno altrettante promesse della scena musicale italiana.

L’onore di aprire la manifestazione spetta quest’anno a un gruppo calabrese, l’Andrea Infusino Jazz Quartet, composto dal chitarrista Andrea Infusino, dal sassofonista Francesco Caligiuri, dal bassista Carlo Cimino e dal batterista Manolito Cortese.

Il cartellone di Fara Music

Formatosi nel 2014, il quartetto propone una formula musicale colta, che rinvia al bebop e all’hard bop con non pochi riferimenti a colossi come John Coltrane, Joe Henderson, Wes Montgomery e Jimmy Smith.

Durante il concerto, i quattro artisti calabresi presenteranno il loro ultimo album Amarene Nere (Emme Record Label, 2019).

Di seguito l’elenco delle esibizioni:

  • 10 ottobre: Andrea Infusino Quartet
  • 11 ottobre: Giuseppe Cistola Quintet
  • 16 ottobre: Andrea Garibaldi Quartet
  • 17 ottobre: Ermanno Novali Trio
  • 18 ottobre: Bonora

Fara Music-Autumn Edition, è un progetto ideato e prodotto dall’Associazione Fara Music, con la direzione artistica di Enrico Moccia. La rassegna è realizzata con il contributo della Regione Lazio, in collaborazione con Emme Record Label e con il supporto della Comunità benedettina dell’Abbazia di Farfa.  

Il chitarrista Andrea Infusino

Gli spettacoli si svolgeranno presso la sala polivalente dell’Abbazia di Farfa, nel rispetto delle normative sull’emergenza Covid.

Al riguardo, potrà assistere ai concerti solo chi si prenoterà in anticipo. Il costo del biglietto è simbolico: un euro.

 5,665 total views,  70 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP