Most read

Ingresso di Garibaldi a Napoli

Garibaldi a Napoli in un documentario speciale

L’Archivio di Stato di Napoli ha prodotto un docufilm dedicato all’Eroe dei due mondi per celebrare il centosessantesimo anniversario dell’ingresso del condottiero nella ex capitale del Regno delle Due Sicilie

Un anniversario importante: il 7 settembre ricorre il centosessantesimo anniversario dell’ingresso di Giuseppe Garibaldi a Napoli.

L’evento ha un grande valore simbolico: rappresenta, nell’immaginario collettivo, la fine del Regno delle Due Sicilie e l’ingresso del Sud nella nuova Italia.

L’Archivio di Stato di Napoli celebrerà quest’anniversario con un’iniziativa originale e interessantissima.

Infatti, partire da lunedì 7 settembre sarà disponibile sul sito (www.archiviodistatonapoli.it) e sui canali social dell’Archivio di Stato di Napoli il video documentario Garibaldi in Archivio. Dalla “Giovane Italia” all’entrata a Napoli (1838-1860).

La locandina del documentario dell’Archivio di Stato di Napoli dedicato a Garibaldi

Il filmato propone un percorso attraverso le fonti degli archivi preunitari del Ministero della Polizia generale, del Ministero degli affari esteri, della Prefettura di Polizia e dell’Archivio Borbone.

Gli spettatori seguiranno le varie fasi della vita dell’Eroe dei due mondi, così come è possibile ricostruirle dai documenti dell’Archivio di Stato di Napoli: dall’adesione giovanile al pensiero mazziniano alla Repubblica Romana, fino all’ingresso a Napoli.

La scelta dei documenti è curata da Lorenzo Terzi (Archivio di Stato di Napoli). L’apparato multimediale e la regia del documentario sono invece a cura di Armando Traglia (Ales-Arte Lavoro e Servizi spa).

 8,101 total views,  2 views today

Comments

There are 2 comments for this article
  1. GIUSEPPE ANNICCHINO Settembre 2, 2020 8:03 am

    uè ue—-burubbù burubbù

    • Saverio Paletta Settembre 3, 2020 3:34 pm

      Egregio Giuseppe,
      cosa è questo criptolinguaggio? Nel dubbio, rispondo: bubbù, bu-bubu-bubù & brurubù a te!
      Spero che vada bene e grazie per l’attenzione,
      Saverio Paletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP