Most read

La SaxObar Swing&Soul Orchestra al completo

SaxObar, dal Profondo Sud a Sanremo Rock

La band cosentina parteciperà alla finale della celebre manifestazione, che si svolgerà dal 6 al 12 settembre prossimi

«Da piccola aspettavo l’inizio del Sanremo, con il Tv Sorrisi&Canzoni in mano ed i testi già imparati a memoria. Oggi aspettiamo il 6 Settembre 2020 ed il momento in cui la SaxOBar Swing&Soul Orchestra salirà, piena di orgoglio, i gradini del Palco Ariston».

La SaxObar Swing&Soul Orchestra al gran completo

Con un po’ d’emozione, la cantante cosentina Anna Ida Pisani annuncia la partecipazione della SaxObar Swing&Soul Orchestra alla finale di Sanremo Rock 2020, che si svolgerà al mitico Teatro Ariston dal 6 al 12 settembre prossimo.

Un bel traguardo per una band relativamente giovane, nata nel 2017 e da allora molto attiva in diverse, prestigiose iniziative.

Ma giovane non vuol dire inesperta.

Tutt’altro: la SaxObar Swing&Soul Orchestra è formata da musicisti di spessore, ognuno dei quali vanta un bagaglio importante: oltre alla menzionata frontgirl, dotata di una voce impressionante, la band dispone di una notevole sezione fiati, costituita da Marco e Fabio Rossin (rispettivamente sax tenore e sax baritono) e dal trombettista Luigi Paese, il tutto supportato dal piano di Francesco Fusilli e dalla sezione ritmica composta da Andrea Infusino al basso e da Matteo Barletta alla batteria.

La band, che dispone di un repertorio raffinato, proporrà a Sanremo Rock la cover di Only So Much Oil In The Ground, un classico degli americani Tower Of Power, giganti del funk internazionale.

Una vetrina importante per la band calabrese, perché Sanremo Rock non è più una semplice costola del celebre Festival della canzone italiana, ma un evento che vive di luce propria ed è seguito da manager, produttori e talent scout.

E allora un po’ di soddisfazione ci sta, ribadisce la cantante: «Con le maniche rimboccate, tanti sacrifici e grandi soddisfazioni oggi ci siamo. E possiamo dire a voce alta che qualche volta i sogni si avverano».

Possiamo darle torto?

 8,280 total views,  2 views today

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP