Most read

Dall’astrofisica ai Beatles. La Notte dei Ricercatori dell’Unical

La kermesse dell’ateneo di Arcavacata giunge alla sesta edizione e coinvolge tutte le università e gli istituti di ricerca calabresi. Non solo scienza, ma anche arte e musica, con due madrine d’eccezione

Torna all’Unical la Notte dei Ricercatori, giunta quest’anno alla sesta edizione.

L’evento è promosso dalla Commissione europea per favorire l’incontro tra scienza e cittadini. È la seconda volta, invece, che l’evento organizzato dall’ateneo di Arcavacata – il SuperScienceMe – rientra tra i nove progetti nazionali approvati e finanziati dall’Europa. La data da salvare in agenda è per il 27 settembre e non riguarda solo l’Unical, perché il campus è capofila del progetto, che coinvolge anche gli atenei di Catanzaro e Reggio Calabria e il Cnr con sei dei suoi istituti.

La locandina della manifestazione dell’Unical

Parlare solo di Notte dei Ricercatori è limitativo: infatti gli atenei calabresi apriranno le porte al pubblico dalle dieci del mattino con un fitto programma di visite guidate nei loro laboratori, nei musei, nei centri di ricerca dettagli. Con loro si troveranno anche stand del Cnr, dell’Infn e dell’Ingv.

Dalla lettura del genoma umano all’arte del bonsai, dalla simulazione di un consiglio comunale all’analisi sensoriale dell’olio d’oliva, dalla caccia ai raggi cosmici al viaggio nel mondo della pubblicità, il programma della Notte dei ricercatori nei tre atenei calabresi parla della scienza a 360 gradi.

Rachele Bastreghi

Per festeggiare i cinquant’anni dalla pubblicazione di Abbey Road dei Beatles, arriva, in esclusiva per La Notte dei Ricercatori 2019 Unical, una produzione sonora originale, in collaborazione con Daccapo e Picicca: The Beatles, 50 anni di Abbey Road dal vivo, uno spettacolo guidato dalla voci di Violante Placido e Rachele Bastreghi, che insieme a una big band d’eccezione ripercorrerà il viaggio musicale tracciato dalla band di Liverpool.

Ad accompagnarle sul palco artisti di grande pregio: Gianluca De Rubertis, il Genio, Francesco Forni, compositore di colonne sonore per Sorrentino e Saviano, Sebastiano Forte, chitarrista e polistrumentista eclettico, produttore per la label Funky Juice, Lino Gitto, batterista dei The Winstons, Andrea Fish Pesce, musicista e produttore artistico di progetti quali Tiromancino, Niccolò Fabi, Carmen Consoli, Riccardo Sinigallia

Sempre legata ai quattro scarafaggi, in collaborazione con il Festival Le Strade del Paesaggio e la Scuola del fumetto di Cosenza, lungo il Ponte Pietro Bucci, sarà possibile prendere parte a una vera e propria Abbey Road Experience. Fumettisti, artisti e musicisti omaggeranno dal vivo e in chiave originale i Beatles di Abbey Road e il decennio storico di riferimento attraverso live painting e live music.

La locandina della manifestazione di Catanzaro

Anche l’Università Magna Graecia, fa la sua parte in collaborazione con Studio 54 Network. A Catanzaro Lido si esibiranno Biondo, Astor, Daniele Moreno, Marvanza Reggae Sound, Junior Luis e i Carboidrati.

A Reggio Calabria l’appuntamento è all’Arena dello Stretto, con Lucrezia’s XSmall Band, Augusto Favaloro, Rubacuori, Cesare Dell’Anna e Opa Cupa.

 1,751 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP