Most read

Caso cucchi, il pm: fu fatale la caduta dopo il pestaggio

Prosegue la requisitoria di Musarò nel processo in cui sono imputati tre carabinieri

«Le lesioni più gravi sono state prodotte dalla caduta di Cucchi, dopo un violentissimo pestaggio». Lo ha detto nella sua requisitoria il pm Giovanni Musarò, al processo sulla morte di Stefano Cucchi, che vede imputati tre carabinieri per omicidio preterintenzionale.

«Quella caduta», spiega Musarò, «è costata la vita a Stefano Cucchi, si è fratturato due vertebre. Lui stesso, a chi gli chiese cosa fosse successo, disse: “Sono caduto”».

 673 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP