Most read

Venti volte Armonie d’Arte, il festival dell’antica Scolacium

Dieci appuntamenti con musica, teatro e danza per la ventesima edizione della kermesse culturale che si svolgerà nell’importante sito archeologico calabrese a partire dal 12 agosto

Un traguardo importante per una manifestazione ambiziosa: l’Armonie d’Arte Festival, ideato e diretto da Chiara Giordano, celebra quest’anno la sua XX edizione con dieci appuntamenti dedicati alla musica, al teatro e alla danza di cui sono protagonisti artisti di caratura internazionale.

Un particolare del teatro nel parco archeologico di Scolacium

L’antichissima cultura mediterranea, di cui in Calabria esistono importantissime testimonianze, è l’ispiratrice assoluta di un’iniziativa in cui convivono felicemente tradizione artistica e innovazione sapiente. E non potrebbe essere altrimenti, dato il livello elevato delle star che animeranno le serate esclusive del sito archeologico di Scolacium, a Borgia (Cz).

Tutti gli spettacoli inizieranno alle 22.

Il calendario delle iniziative

Marta Argerich & Friends in concerto
  • 12 agosto: Occidente da Oriente, reading teatrale-musicale di Ramin Bahrami (pianoforte) e Francesco Colella (voce recitante).
  • 18 agosto: Omaggio all’Italia, musiche di Giacomo Puccini, Ottorino Respighi e Luigi Boccherini, eseguite da Philarmonische Camerata, formazione da camera dei Berliner Philarmoniker
  • 19 agosto: Di quell’amor che è l’anima, arie verdiane eseguite da Eleonora Buratto (soprano), Francesco Meli (tenore), Luca Salsi (baritono), con l’accompagnamento di Davide Cavalli (pianoforte)
  • 20 agosto: MMXX/Liber Secundus-Ilio Brucia, performance artistico teatrale della compagnia Anagoor tratta dal secondo libro dell’Eneide, con Marco Menegoni, live set a cura di Mauro Martinuz, regia di Simone Derai
  • 21 agosto: Lavia dice a Scolacium, assolo teatrale di Gabriele Lavia
  • 22 agosto: Richard Galliano, musiche di Sollima, Bach, Piazzolla, Vivaldi e Galliano eseguite da Richard Galliano (fisarmonica e bandoneon), Massimo Mercelli (flauto), Quintetto d’archi dei Solisti Aquilani
  • 23 agosto: Les Nuits Barbares, coreografie a cura della Compagnie Hervé Koubi, fondata e diretta da Hervé Koubi
  • 25 agosto: Marta Argerich & Friends, concerto di musiche di Shostakovich, Ravel, Noskovski, Schumann e Liszt eseguite dal Marta Argericht Project, composto da Marta Argericht (piano), Theodosia Ntokou (piano) e Annie Dutoit-Argerich (voce narrante), assieme al Quartetto d’archi della Scala, composto da Francesco Manara (violino), Daniele Pascoletti (violino), Simonide Branconi (viola), Massimo Polidori (violoncello)
  • 26 agosto: I Messaggeri di Emma Dante, spettacolo-concerto basato su passi di Euripide e Sofocle a cura e per la regia di Emma Dante, canti e musica dei Fratelli Mancuso, con Elena Borgogni, Sandro Maria Campagna, Adriano Di Carlo, Naike Anna Silipo, Sabrina Vicari.
  • 27 agosto: Corpus Anima, coreografie di Alessandra Ferri, interpretate da Edward Watson, Giacomo Rovero, James Pett e Jordan James Bridge con Alessandro Quarta 5et
  • 28 agosto: Tarocchi-Rotte di visioni e svelamenti. Da Italo Calvino a Debussy, recital letterario-musicale su testi tratti da Il Castello dei Cestini incrociati di Italo Calvino, con la regia di Emanuela Bianchi. Musiche a cura di Giovanni Mazzuca (pianoforte), Giuseppe Arnaboldi (violino), Francesco Salime (sassofoni), Pietro Grande (violoncello). Voce recitante: Daniela Vitale. Coreografie e cura di Filippo Stabile interpretate da Elena Mandolito e Filippo Stabile.
Alessandra Ferri

Per saperne di più:

Il sito web ufficiale della manifestazione

 7,504 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP