Most read

Totonno Nevone e Andrea Venneri (foto di Cecilia Vaccari)

Aspettando Stay Strong, arte e musica nel cuore della Calabria

Una manifestazione di fine estate in attesa del festival vero e proprio, che si svolgerà il prossimo anno. Fotografia, dj set e punk… acustico tra i curiosi “antipasti” in vista della “grande abbuffata”

Aspettando Stay Strong si è svolta il sei settembre, praticamente al tramonto dell’estate, nel Parco Alt Art, situato nei pressi dell’Università della Calabria.

Da sinistra, Giuseppe Bottino e Francesco Aiello

La manifestazione, organizzata da Luca Garro e Andrea Venneri, anticipa lo Stay Strong Festival, che si svolgerà il prossimo anno in diciassette città d’Italia contemporaneamente.

Un assaggio piccolo ma significativo, che ha legato assieme varie forme espressive, dalla musica alla fotografia.

La giornata è iniziata alle 12 con la selezione musicale curata da dj Kerò e dj Gazza. A dispetto del sole ancora cocente, le ore calde sono passate in fretta grazie ai dj set.

Sullo sfondo, i banchetti delle label Duff Records e La Lumaca Dischi, e di Joker, brand di abbigliamento e accessori, partner dell’evento.

All’interno della sala è allestita una mostra fotografica curata da Diego Mazzei. Il tema deriva da un hashtag lanciato dai video di Luca Garro sui social: #CChivimangiatioji? (tradotto per i non calabresi: Cosa mangiate oggi?).

La location di “Aspettando Stay Strong”

La mostra è stata allestita con le foto di: Ermanna Russo, Ivana Russo, Annarita Merenda, Fiorella Tarantino, Francesca Rossano e Libera Gagliano. Ognuna di loro ha ritratto il modo in cui ha vissuto la propria quarantena e il rapporto con il cibo. La solitudine forzata è diventata così lo stimolo alla creatività.

Nel pomeriggio la parola è passata ai concerti. In particolare, al reading musical-letterario Da Melville a Capossela, ideato e interpretato da Francesco Aiello e Giuseppe Bottino. L’esibizione si è svolta due volte per dare a tutti la possibilità di presenziare, nel rispetto delle norme anti Covid.

La chitarra di Bottino ha accompagnato la lettura, fatta da Aiello, di stralci di Moby Dick, il classico di Melville. E, tra una lettura e l’altra, sono stati eseguiti alcuni brani di Vinicio Capossela, come Il grande Leviatano, Fuochi fatui e La bianchezza della balena.

Totonno Nevone e Luca Garro in azione (foto di Cecilia Vaccari)

Ha chiuso la giornata il live set acustico di Antonio Nevone e di Luca Garro, entrambi membri dei Duff, storica punk band Cosenza.

Un live particolare, costituito da cover acustiche di classici del genere: gli Offspring, i Ramones, i Rancid e i Nofx. Con i due punkster si sono esibiti dj Gazza e Andrea Venneri.

Una chiusura col botto, che dimostra come non servano effetti speciali quando si ha l’energia dentro.

 3,739 total views,  384 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP