Most read

Blackout scuote il Venezuela

Secondo l’esponente chavista Delcy Rodriguez l’interruzione delle forniture elettriche sarebbe l’esito di un attacco premeditato. Diciassette gli Stati venezuelani colpiti

Un imponente blackout ha interrotto l’erogazione dell’energia in varie zone di Caracas e in numerosi Stati venezuelani. Secondo la vicepresidente esecutiva Delcy Rodríguez sarebbe l’esito di «un attacco» premeditato.

Attraverso le reti social la responsabile chavista ha comunicato che «il Sistema elettrico nazionale ha subito un attacco alle sue linee di trasmissione del settore 765, poche ore dopo il tentativo fallito di incursione terroristica contro il Venezuela».

Rodríguez, una delle personalità più in vista a sostegno del presidente Nicolas Maduro, ha assicurato che «siamo già nella fase di recupero del servizio» e si è detta certa che «la rivoluzione vincerà».

Secondo la tv di Stato Vtv, oltre al distretto di Caracas, sono stati colpiti dal blackout altri nove Stati: Miranda, Táchira, Zulia, Cojedes, Anzoátegui, Guárico, Sucre, Aragua y Carabobo. Ma secondo altre fonti e le reti social gli Stati in cui si è interrotta l’erogazione di energia sono 17.

 16,399 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP