Most read

«La magistratura non ha perso credibilità», le toghe al contrattacco

Il presidente dell’Anm: «Nessuno ci ha mai intimidito: non le pallottole, non il tritolo, non le oscene manifestazioni di certa politica. Noi abbiamo isolato i responsabili della vicenda orrenda che ha coinvolto la categoria»

«Ho letto una dichiarazione che trovo inaccettabile perché violenta e che respingo al mittente, secondo cui i magistrati per colpa di queste vicende hanno perso la loro credibilità. Questo va respinto con forza, perché noi siamo i magistrati italiani, siamo parte della storia migliore di questo paese». Lo ha dichiarato il presidente dell’Anm Luca Poniz. Che ha aggiunto: «Nessuno ci ha mai intimidito: non le pallottole, non il tritolo, non le oscene manifestazioni della politica sulle scalinate di questo tribunale». Poniz, nel suo intervento ad un’assemblea dell’Anm milanese, ha evidenziato, inoltre, che i magistrati sono la «parte della storia migliore di questo paese, e vogliamo continuare a esserlo. Dobbiamo prendere forza dall’isolamento forte che abbiamo fatto avvertire a chi si è reso responsabile di questa orrenda vicenda. Dobbiamo far sentire forte l’isolamento che la magistratura alza verso questa patologia enorme che abbiamo accertato».

 2,333 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP