Most read

Fu terrorismo, nuovi guai per il killer di Utrecht

Gli inquirenti olandesi non hanno dubbi: il trentasettenne di origine turca che fece la strage sul tram è un “radicalizzato”

Sparò per motivi religiosi. L’uomo che lo scorso marzo ha ucciso quattro persone a bordo di un tram a Utrecht ha agito per terrorismo e non motivazioni personali come indicato dalla famiglia. Lo annunciano gli inquirenti olandesi secondo i quali ci sono «prove forti» che si sia trattato di terrorismo.

Prima di colpire il killer, il 37enne di origine turca Gokmen Tanis, aveva lasciato una lettera scritta a mano in olandese nella quale spiegava: «Faccio questo per la mia religione, voi uccidete i musulmani ma non vincerete. Allah è grande».

 908 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP