Most read

Luglio 2018

Il mafiologo Enzo Ciconte prova a raccontare il brigantaggio dal punto di vista dei militari che lo repressero. L’idea sarebbe originale, ma l’impostazione è datata e qui e lì fanno capolino il piagnisteo meridionale e la tentazione di far cassetta sulla scia del successo del “terronismo” di Aprile e delle controstorie di Gigi Di Fiore […]

 17,756 total views,  8 views today

Keep Reading

Nicola Biondo e Marco Canestrari sono due ex insider del Movimento 5 Stelle, di cui raccontano la storia in maniera inedita nel loro “Supernova”. Luci (poche) e ombre (molte più di quanto non si creda) di una parabola politica sorprendente, nata dall’intuizione di un outsider delle telecomunicazioni e dalla verve di un comico  8,382 total views, […]

 8,382 total views,  2 views today

Keep Reading

Lo sostiene con efficacia il giornalista Giovanni Fasanella, ex firma di punta dell’Unità e di Panorama nel suo recentissimo libro “Il puzzle Moro”: le Br non agirono da sole, dietro il tragico sequestro dello statista ci furono forti interessi internazionali  9,330 total views,  6 views today

 9,330 total views,  6 views today

Keep Reading

Il giovane attore e cabarettista cosentino è caustico sulla situazione del teatro e della cultura in Calabria: «Spadroneggiano poche persone con l’avallo della politica». Vivere d’arte? «Quasi impossibile, perché l’offerta culturale è di basso livello e lavorare per gli enti locali può diventare masochismo». Ma c’è di peggio: «Le compagnie amatoriali abbassano il livello e […]

 10,793 total views,  4 views today

Keep Reading

Parla Maria Teresa Milicia, antropologa calabrese dell’Università di Padova e autrice dell’inchiesta-verità su Giuseppe Villella, il pastore calabrese che ispirò Cesare Lombroso, utilizzato per anni dai neoborbonici come simbolo della repressione del Mezzogiorno ad opera dei piemontesi: «Quando iniziai la mia ricerca pensavo di essere di fronte a un vero movimento di protesta. In realtà […]

 13,575 total views,  10 views today

Keep Reading

Nelle carceri italiane le tesi dei “revisionisti” antirisorgimentali riscuotono un successo crescente: secondo non pochi detenuti “pensanti” il 41bis e le normative antimafia sarebbero la versione moderna della persecuzione dei meridionali iniziata col Risorgimento e con la repressione del brigantaggio…  11,748 total views,  10 views today

 11,748 total views,  10 views today

Keep Reading
Go to TOP