Most read

Color Fest, un’esplosione indie tra i monti della Calabria

Due giorni di musica, il 3 e il 4 agosto, nel Parco naturale di Platania. Tra i protagonisti della manifestazione, Tre Allegri Ragazzi Morti, Massimo Volume e Motta. Di seguito il calendario dei concerti

Punto di riferimento per la musica indie nel Sud Italia, il Color Fest ha cristallizzato in questi anni la sua formula vincente nel connubio fra musica, arte e natura e torna il 3-4 agosto nella suggestiva cornice del Parco naturale di Platania.

L’edizione 2019, significativamente intitolata Sei bella davvero, è un invito alla scoperta non solo della creatività e della buona musica, ma anche dell’atmosfera del luogo in cui si svolge il festival: equidistante fra il mare e i tramonti di Gizzeria e Il Monte Reventino, un massiccio montuoso della Calabria che è il prolungamento occidentale della Sila Piccola.                                                                

Dopo i primissimi nomi anticipati nelle scorse settimane, il festival dell’estate calabrese presenta la line-up completa.

A completare il cartellone arriva uno dei pilastri della scena rock alternativa italiana: i Tre Allegri Ragazzi Morti che presenteranno per la prima volta in Calabria  Il Sindacato dei Sogni, nuovo potentissimo album intriso di rock psichedelico di matrice ‘80. Alla band di Pordenone si uniscono i Massimo Volume, leggendaria formazione in bilico tra (post)rock e letteratura, che ha marchiato a fuoco l’ultimo ventennio di storia musicale italiana.  Spazio poi agli I Hate My Village, super band formata da Fabio Rondanini, Marco Fasolo, Alberto Ferrari e Adriano Viterbini che riporteranno nella due giorni di festival, il calore tribale e i ritmi poderosi della musica di ispirazione africana.

I Tre Allegri Ragazzi Morti

Come ogni anno si aggiunge alla due giorni, il meglio dei neonati progetti territoriali, rappresentati in questo 2019 da Naip, acronimo di Nessun artista in particolare, un progetto musicale formato da un one man band che fa uso di batteria elettronica, synth, loop station, chitarra e voce.

Dj set con Fabio Nirta,dj, producer, promoter cosentino e membro del collettivo Psnzzt e con Linoleum, format storico del clubbing milanese, che porterà anche in Calabria la sua miscela ad alto tasso danzereccio.

Insieme a loro il già annunciato Motta, che presenterà un nuovo live set in cui il suo studio e la sua ricerca sonora condurranno lo spettatore in territori di ascolto non scontati.

I Massimo Volume

Inoltre, il tuffo solista di Franco 126, fresco di debutto e di prime volte, in particolare nel cantautorato italiano ispirato da Franco Califano.

Poi la potenza sonora dinamitarda de La Rappresentante di Lista, che porteranno sul palco l’amore, la violenza, la corporalità, il dolore, le paure, i sogni e le fragilità di Go Go Diva e la divina Myss Keta, performer e nuova icona pop, il cui live è un’esperienza che ha pochi rivali in Italia. Spazio a Murubutu, rapper che nel suo flow e nella sua scrittura condensa uno storytelling espressivo, legato al racconto della contemporaneità e a contenuti letterari. Ironia e good vibrations nel cantautorato degli Eugenio in Via di Gioia che presenteranno il loro Natura viva, la nuova promessa di Bomba Dischi.

Myss Keta

Infine Clavdio, un pezzo di storia della scena alternativa musicale italiana: Giorgio Canali, artista dall’inesauribile energia creativa, simbolo di una proposta musicale intrisa di rock e impegno politico.

Il progetto grafico è a cura di Annarita Costanzo e Marianna Cortese.

27,537 Visite totali, 2 visite odierne

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP