Most read

Cosenza è assetata, Spadafora "bussa" alla Sorical

Il Bufalo non eroga da giugno e le colline della città sono a secco. Come se non bastasse, arrivano gli incendi…

Cosa succede nelle colline attorno a Cosenza? Perché il Bufalo, storico acquedotto cosentino, è a secco da fine giugno, almeno per gli abitanti di alcune zone?

Se lo è chiesto il consigliere del gruppo misto Francesco Spadafora, che ha inoltrato una richiesta di intervento al Comune e alla Sorical, per tamponare, almeno, la crisi idrica che riguarda una buona parte del territorio cittadino.

In particolare, il consigliere ha dato voce con la sua richiesta agli abitanti di Cozzo Presta, Cozzo del Monaco, Pigna e Diodato, a cui la carenza della fornitura idrica ha causato problemi non indifferenti.

«Questa situazione sta causando enormi disagi, anche di ordine igienico-sanitario, ai cittadini, che sono ormai esasperati, anche per il fatto di essere costretti a pagare tasse per un servizio di cui nei fatti non usufruiscono», spiega Spadafora.

I problemi, purtroppo, non sono solo sanitari: di recente, infatti, alcune di queste zone sono state raggiunte dagli incendi di questa estate terribile e, ha chiosato il consigliere, «la carenza idrica ha reso più difficile ai cittadini poter difendere le proprie cose dalle fiamme».

Per questi motivi, Spadafora si è detto pronto a rivolgersi anche agli enti sovracomunali competenti qualora la Sorical o il Comune non forniscano risposte convincenti in tempi accettabili.

316 Visite totali, 2 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP