Most read

L’urlo delle vulve. Una mostra particolare a Cesena

Vota

L’emiliana Maria Chiara Zarabini espone le sue sculture provocatorie e sensuali nella Gallery arte e parole a partire dal 18 marzo

Nella nostra contemporaneità parlare di donne artiste fa ancora rumore. Magari è vero che è aumentato il numero di donne nel mondo dell’arte, ma resta comunque la competizione fra i due generi, maschile e femminile.

I lavori che l’emiliana Maria Chiara Zarabini presenta al pubblico, in una mostra intitolata L’Urlo e il Fruscio, organizzata negli spazi della Gallery arte e parole di Cesena, dal 18 marzo al 2 aprile, aprono non solo dibattiti, ma ferite inflitte dalla società maschilista al sesso femminile dall’antichità ai giorni nostri.

Quando guardiamo le sue sculture, in bronzo o ceramica, vediamo rappresentate delle vulve, che nell’insieme si presentano in installazioni molto suggestive tanto da far pensare all’organo genitale femminile come a un dono meraviglioso perché da quest’organo partorisce la nuova vita. Si provano diverse emozioni, nel guardare l’installazione o il video, in particolare affiora il desiderio che è quell’urlo di cui parla la nostra artista, un urlo spesso soffocato o ricercato fra le pagine della nostra vita. Il fruscio, probabilmente, è la parte più sensuale che emerge dalle sue opere: è l’Eros che lotta contro Thanatos, la libertà di espressione e di vita della donna che, ormai libera dai pregiudizi, riacquista quel dono unico che è dare la vita.

Carmelita Brunetti

 

276 Visite totali, 1 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP