Most read

Blitz antimafia a Gela, i finanzieri sequestrano 63 milioni

Nella lente degli inquirenti i beni e le attività di vari imprenditori dei settori immobiliario e delle auto di lusso, considerati vicini al clan Rinzivillo

I finanzieri del Gico hanno sequestrato beni e imprese per 63 milioni di euro a imprenditori di Gela attivi nei settori della vendita di auto di lusso e immobiliare, su impulso della Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta.

Nell’ambito dell’operazione sono state eseguite sette ordinanze cautelari, di cui tre in carcere e quattro applicative della misura del divieto di dimora.

I destinatari della misura cautelare in carcere sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio e concorso in corruzione, per avere, negli anni, riciclato capitali illeciti del clan Rinzivillo. Nell’indagine è coinvolto anche un funzionario di polizia che ha agevolato gli indagati.

 3,106 total views,  2 views today

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP