Most read

Una riforma della giustizia? Sì, ma non a caldo

Lo ha dichiarato Giuseppe Conte durante la sua visita in Francia. Il premier ha invitato anche le opposizioni a partecipare

Quella della giustizia è una riforma da fare, anche con l’opposizione, «ma non a caldo». Così si è espresso il premier Giuseppe Conte da Le Bourget in Francia.

«Lavoreremo con Bonafede e i nostri alleati per elaborare una riforma che deve essere meditata per bene, non bisogna agire per reazioni emotive, a caldo». Bisogna, ha proseguito il premier, «lavorare nel segno di una netta linea di demarcazione tra politica e giurisdizione, non devono esistere zone di contiguità».

Conte ha aggiunto infine che «sarebbe bello anche l’apporto dell’opposizione».

289 Visite totali, 2 visite odierne

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP