Most read

Violenze e maltrattamenti in classe, sospesa una maestra d’asilo

L’insegnante sessantunenne è stata incastrata dalle intercettazioni ambientali disposte dalla Procura di Lecce

Un’insegnate di scuola materna di sessantun anni è stata interdetta per sei mesi dall’esercizio della sua attività con l’accusa di abuso dei mezzi di correzione. Infatti, la donna avrebbe maltrattato, minacciato e in alcuni casi malmenato bimbi di tre anni durante le ore di lezione.

I carabinieri hanno eseguito il provvedimento emesso dal gip su richiesta della Procura di Lecce.

Circa cinquanta gli episodi contestati e almeno venti i bambini coinvolti. Le indagini sono partite a febbraio dopo la denuncia dei genitori di un bimbo di tre anni che avevano notato un cambiamento nel comportamento del piccolo che tornava a casa con lividi sulle gambe. Alla loro denuncia si sono aggiunte altre segnalazioni. Quindi, su indicazione della sostituta procuratrice Donatella Palumbo, sono state installate delle telecamere in aula ed è emerso che l’insegnate utilizzava sculacciate, schiaffi, pugni e vessazioni psicologiche con i piccoli. Dalle riprese si sentono urla con offese e minacce ai bambini accompagnate da frasi del tipo: «Se non stai zitto ti ammazzo di botte», seguite da pianti.

1,400 Visite totali, 2 visite odierne

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP